Sant’Antuono cu la barba janga si nu cchiove la neve nu manca

GIORNATA NAZIONALE DEL DIALETTO 2019

Sant’Antuono cu la barba janga si nu cchiove la neve nu manca

Il noto proverbio recita proprio così Sant’Antuono cu la barba janga si nu cchiove la neve nu manca (Sant’Antonio con la barba bianca se non piove la neve non manca). I proverbi che richiamo le condizioni climatiche sono diversi: la maggior parte rapportati alla fede cristiana. Nel Cilento ben radicati nella cultura popolare, riaffiorano in ogni parte dell’anno. In particolare tra la fine dell’autunno e per tutto il mese invernale. Tuttavia, come è ben chiaro, difficilmente i ‘detti popolari’ di tal genere portano a compimento il messaggio del loro sapere e si sa, la superstizione fa la sua buona parte. Il Cilento senza i suoi proverbi si priva di parte della sua identità ed è per questo importante mantenerli vivi.

TRADUZIONE IN LINGUA LOCALE

Lu ritto rice Sant’Antuono cu la barba janga si nu cchiove la neve nu manca. Chira ca parlano re lu tiempo su tanta: quasi tutto cu li Santi. Inda lu Cielendo se su sembe saputi, spasi ppe tutto l’anno. Tnta nge nne se tra l’autunno e la vernata. Ma po nu tutti su veri e nu sembe è come riceno loro. Lu Cilendo senza ritti è cume re mangasse quaccosa.

Te lo racconto in dialetto cilentano 2019

Precedente Sant’Antonio Abate nel Cilento fra riti e tradizioni Successivo Il 17 gennaio, nel Cilento sono 'chiacchiere' e 'cavatielli'